Facebook Pixel: cos’è e come funziona

Come funziona il Facebook Pixel

Facebook Pixel: che cos’è e come funziona


L'autore

Luca Di Tizio

Facebook Twitter

Facebook Marketing Specialist di Widen Agency, aiuto le PMI con campagne di Digital Advertising.


In questo articolo ti spiego brevemente che cosa è il Facebook Pixel e le sue principali funzioni: ti assicuro che diventerà un valido alleato nelle tue strategie di Marketing.
Vale sempre il solito discorso: se non hai idea di cosa sia il Pixel di Facebook, questo articolo è pensato per te. Se hai già avuto modo di conoscere il potere di questa piccola porzione di codice, beh, un ripasso non ha mai ucciso nessuno 🙂

Che cos’è il Pixel di Facebook?

Il Pixel di Facebook è un semplice codice che puoi installare sul tuo sito per abilitare una serie di dati statistici e funzionalità aggiuntive nella creazione delle tue Facebook Ads.

Serve a comprendere l’efficacia delle tue inserzioni analizzando quali azioni specifiche compiono gli utenti sul tuo sito e a creare nuovi gruppi di pubblico.

Se sei un professionista del marketing su Facebook, utilizzerai probabilmente il Business Manager. Nell’attuale configurazione dell’interfaccia, troverai il Facebook Pixel nella sezione “Misurazione e Report” sotto la categoria “Events Manager” ( che racchiude il Pixel, le azioni Offline, le conversioni personalizzate e le integrazioni dei partner).

Come installare il Facebook Pixel

Installare il pixel di Facebook è semplicissimo: ti basterà copiare e incollare il codice che Facebook ti fornirà all’interno del tuo sito.

Se non hai troppa dimestichezza con il codice e il tuo sito è realizzato con WordPress, hai a disposizione alcuni plugin. Nello specifico, qui ti parlo di quello che ho avuto modo di testare direttamente e che abitualmente utilizzo per me e i miei clienti.

Parlo di Pixel Caffeine di AdEspresso, un plugin veramente semplice ma potente: potrai controllare l’andamento del pixel con una dashboard elementare e creare direttamente le custom audience o il tracciamento delle conversioni direttamente da WordPress. Consigliatissimo.

Le Funzioni del Facebook Pixel

Possiamo riassumere in questi punti le funzionalità del Pixel di Facebook che dovrebbero farti dire “WOW”.

1) Monitoraggio delle conversioni

Il tuo eCommerce funziona a dovere? La tua campagna di Lead Generation produce risultati?

Ecco, il Pixel serve proprio a questo: aiutarti nel monitoraggio delle conversioni del tuo marketing con Facebook.

Per poter creare una conversione personalizzata, avrai bisogno di creare una o più regole su di uno specifico evento sul tuo sito web, come una la visita di uno specifico URL o parametri dell’azione.

A questo punto devi solo attribuire la giusta categoria, in modo da permettere a Facebook di capire come ottimizzare la pubblicazione delle inserzioni per la conversione personalizzata che hai appena creato e il valore della conversione.

2) Remarketing con pubblico personalizzato

Una delle funzioni più interessanti del Facebook Pixel è la possibilità di raggiungere i vistatori del tuo sito web, creando un pubblico personalizzato in base a diversi parametri.

All’inizio potrai scegliere tra tutti i visitatori del sito web, Persone che hanno visitato pagine specifiche e Visitatori per Tempo trascorso e per quanto tempo desideri che le persone restino nel tuo pubblico. (fino a un massimo di 180 giorni).

Potrai in seguito restringere il pubblico aggiungendo nuove regole per URL o Eventi.

3) Ottimizzare la campagne per Conversioni

Se il tuo obiettivo è una conversione sul tuo sito web, ti basterà selezionare la tua conversione personalizzata per fare in modo che Facebook ottimizzi la campagna per il tuo obiettivo.

Puoi selezionare questa opzione sia in fase di creazione della campagna o nell’apposita sezione di Monitoraggio nella creazione delle inserzioni.

Conclusioni

Insomma, avrai capito che il Pixel di Facebook può essere veramente un ottimo alleato per le tue strategie di marketing.

Ovviamente, qui ho voluto fare una ricognizione generale e abbastanza superficiale.
Se hai bisogno di chiarire ulteriori dubbi, non farti problemi nel contattarmi

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla newsletter di Widen Agency!

Condividi questo articolo